Regolamento

Rapporti scuola-famiglia

La scuola e la famiglia cooperano in modo sinergico per la crescita armonica e integrale del bambino/bambina, stabilendo un patto educativo nel rispetto dei ruoli. Gli obiettivi principali sono:
– instaurare un rapporto di dialogo, fiducia e trasparenza tra le parti coinvolte nel processo educativo;
– offrire al bambino una coerenza di atteggiamenti e valori tra scuola e famiglia,che siano di  riferimento e sicurezza per il bambino stesso.

Le differenti forme di partecipazione prevedono:

  • consiglio di intersezione:  personale docente, un rappresentante del personale non docente e i rappresentanti eletti dai genitori,  verificano ed esprimono pareri  sull’andamento generale,  agevolano i rapporti scuola-famiglia.
  •  assemblea di sezione: genitori e maestre, insieme, per prendere visione della  programmazione educativa- didattica , condividere il cammino percorso dai bambini della sezione, ragionare su un percorso comune tra casa e scuola.
  • colloqui individuali per acquisire conoscenze sul bambino/a, e creare un rapporto di condivisione,rispetto, fiducia e collaborazione.
  • collaborazioni che possono interessare momenti occasionali, feste, progetti particolari per  favorire la partecipazione attiva e “capitalizzare” le competenze dei genitori.
  • assemblea di presentazione della scuola nel mese di Giugno per i genitori dei nuovi iscritti.
  • tre mattine di Scuola aperta in orario scolastico nel mese di Gennaio,per i genitori dei  bambini nuovi iscritti, che potranno vedere la scuola mentre è vissuta  dai bambini già frequentanti e conoscere il personale in servizio.
  • colloquio a giugno con l’insegnante di riferimento della sezione per concordare la scansione dell’inserimento.

Statuto Asilo Monumento

SCARICA LO STATUTO

L’inserimento

L’inserimento è il momento del primo contatto dei bambini e dei genitori con l’esperienza della scuola dell’infanzia; un momento molto delicato poiché in molti casi rappresenta la prima esperienza di separazione reale dei bambini dall’ambiente familiare. Questo passaggio rappresenta un momento particolarmente importante, che deve essere vissuto con serenità e consapevolezza dai protagonisti dell’esperienza: genitori, bambino e insegnante.
È importante che il momento dell’inserimento sia vissuto con serenità e fiducia da parte di tutti gli attori coinvolti; tale fiducia rappresenta il presupposto per l’instaurarsi di una buona relazione dei genitori con le insegnanti e per consentire al bambino di sentirsi sufficientemente sicuro da esplorare l’ambiente.
Ad ogni genitore, prima dell’inizio dell’inserimento sarà proposto un colloquio individuale di conoscenza, che avrà l’obiettivo di stabilire un primo legame con la famiglia e di conoscere la realtà della scuola oltre che l’insegnante stessa.
Si ritiene importante che chi accompagna il bambino lo faccia con continuità per tutta la durata dell’inserimento.
Ogni inserimento è condotto secondo i tempi dei bambini che si cerca di conciliare, per quanto possibile con quelli dei genitori. Avviene a piccolo gruppo, all’interno del quale ogni bambino è accolto dalle insegnanti in maniera individuale. Si svolge durante il mese di settembre L’elenco degli inserimenti viene stilato dalle insegnanti di sezione e viene comunicato ai genitori durante i colloqui individuali con i genitori dei nuovi iscritti. Verranno formati piccoli gruppi di bambini che cominceranno a frequentare l’asilo secondo questo schema:
inizialmente il bambino si ferma solo per poche ore la mattina, all’inizio con la presenza dell’adulto, poi con progressive separazioni, fino ad arrivare al momento del pasto nella seconda settimana. La terza settimana, se tutto procede serenamente, si propone il riposo pomeridiano a scuola.
Tale scansione può variare, allungando i tempi di inserimento, a seconda delle esigenze di ogni singolo bambino

Cosa portare il primo giorno di scuola

  • Fazzoletti di carta
  • Tovagliolo di stoffa da legare al collo con nome scritto o ricamato
  • Portatovagliolo in stoffa con nome scritto o ricamato
  • Salvietta con nome scritto o ricamato
  • Federa e lenzuolino con nome e cognome
  • Un sacchetto di stoffa da tenere nell’armadietto per mettere l’eventuale cambio sporco
  • Un cambio completo da lasciare in una scatola dedicata e personale posizionata sulle apposite mensole in bagno. Il cambio deve essere adatto alla stagione
  • Un paio di calze antiscivolo per l’attività psicomotoria
  • 4 foto tessera.
  • Una foto orizzontale con primo piano del/la bambino/a.
  • Eventuali certificati medici per allergie e/o intolleranze alimentari
  • Ciuccio (se utilizzato) con apposito contenitore
  • Pannoloni (se ancora utilizzati)
Back to top